Indietro

II Avviso, chiusa la consultazione

11 ottobre 2016

La consultazione online sui contenuti del secondo Avviso si è chiusa ieri (10 ottobre 2016).

Sono giunti 163 commenti provenienti da 48 diversi stakeholders pubblici e privati, italiani e francesi.

Aperta il 14 settembre scorso, la consultazione ha raccolto osservazioni e suggerimenti relativi all'Avviso che sarà pubblicato a breve. Tutti i territori del Programma hanno preso parte all'iniziativa: molti gli enti pubblici che partecipato (es. Comuni, Province, Regioni), ma non sono mancate le aziende e le fondazioni. Da segnalare anche la partecipazione di molte Università e centri di ricerca: per esempio, le Università di Cagliari, di Pisa e di Genova, oltre allo SHOM (il Centro idrografico e oceanografico della Marina francese) e al Centre Scientifique et Technique du Bâtiment (ente pubblico francese di ricerca che opera sulla sicurezza e l'innovazione delle costruzioni).

E' possibile visualizzare tutti i contributi cliccando sul link seguente:

>>II AVVISO, RISPOSTE ALLA CONSULTAZIONE

Tutte le osservazioni saranno presentate al Comitato di Sorveglianza e diventeranno patrimonio comune del Programma. Alcune contribuiranno a definire meglio nell'immediato diversi aspetti del prossimo Avviso: le caratteristiche degli interventi, i beneficiari, gli Aiuti di Stato, la durata dei progetti. Altre saranno considerate nel 2017 nel caso in cui sia effettuata una revisione del Programma a metà del suo percorso.

Come da decisione del Comitato di Sorveglianza del 27 luglio 2016, il secondo Avviso del Programma Italia-Francia Marittimo, allocherà un finanziamento totale di circa 70 milioni di euro (€ 69.274.727, di cui € 58.883.518 provenienti dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - FESR) sui temi del turismo innovativo, del patrimonio culturale, della sostenibilità dei porti, dell'info-mobilità e dell'auto-imprenditorialità. Potranno essere presentati progetti semplici e strategici integrati tematici e territoriali sui quattro Assi del Programma.

 

Per maggiori informazioni: marittimo1420@regione.toscana.it