Indietro

Firenze, 30-31 maggio: avvio del progetto SMART DESTINATION

30 maggio 2018

Il 30 e 31 maggio a Firenze l’avvio del progetto SMART DESTINATION per lo sviluppo della promozione turistica transfrontaliera

Il turismo non conosce ‘confini’: superare i limiti amministrativi tra regioni e nazioni diverse per promuovere un turismo libero da vincoli geografici. Un modello di turismo che impone dunque un approccio diverso alla promozione da parte delle istituzioni e dei soggetti che lavorano in questo settore.

Una prima risposta sta provando a darla il progetto transfrontaliero 'Smart Destination' di cui è capofila la Regione Toscana e che coinvolge anche Liguria, Sardegna, la città metropolitana di Nizza, Fondazione Sistema Toscana, Camera di Commercio del PACA e CAT Confesercenti Pisa.

L'obiettivo è quello di lavorare in rete, creando un'offerta turistica più competitiva e appetibile nel panorama internazionale, sotto un'unica regia su un territorio appunto 'transnazionale' che tocca le regioni di Toscana, Liguria e Sardegna, per arrivare fino alla Costa Azzurra. Per fare questo è necessaria una condivisione delle informazioni e delle banche dati attualmente a disposizione dell'asse pubblico-privata.

I partner si riuniranno per il kick off del progetto il prossimo 30 maggio a Firenze durante il quale saranno analizzati gli aspetti tecnici inerenti le metodologie di lavoro e le tecnologie di condivisione di dati e informazioni.

Immediatamente a seguire, 31 maggio a Firenze nella Sala Pegaso di Palazzo Sacrati Strozzi, sede della Regione Toscana, il modello sarà analizzato nel corso del convegno 'Smart Tourism Towards 2030'.

L'iniziativa - moderata dalla giornalista di intoscana.it Simona Bellocci - si aprirà con i saluti di Stefano Ciuoffo, assessore al turismo della Regione Toscana, seguito dall'intervento di Roberta Milano dell'Università Sacro Cuore, che tratterà il tema dello 'scenario internazionale del turismo 2030'.

La giornata proseguirà poi con una tavola rotonda alla quale parteciperanno Francesco Tapinassi, dirigente turismo Mibact, Enrico Conti di IRPET,  Lara Melucci in rappresentanza della Regione Liguria, Alain Chateau della Città metropolitana di Nizza e Pierandrea Deiana della Regione Sardegna.
Le conclusioni spetteranno invece a Silvia Burzagli, dirigente del settore promozione economica e turistica della Regione Toscana.

>> PROGRAMMA