Indietro

I progetti ISOS e MAREGOT alla COP22

09 novembre 2016

La conferenza internazionale sul clima COP22 è iniziata in Marocco. Fino al 18 novembre, la città di Marrakesh ospiterà un ricco programma di appuntamenti per discutere dei cambiamenti climatici e del futuro del pianeta. L'11 novembre saranno presentati due progetti finanziati dal Programma Italia-Francia Marittimo: MAREGOT e ISOS.

Su invito del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP), Alain Benedetto, consigliere del Dipartimento francese del Var, sarà tra i relatori dell'atelier “Costruire delle capacità di adattamento ai cambiamenti climatici per le aree costiere del Mediterraneo occidentale”. Questo incontro ha l'obiettivo di divulgare informazioni sulla gestione dei rischi legati al clima in diversi paesi e sull'efficacia delle soluzioni adottate nel bacino del Mediterraneo.

I progetti MAREGOT e ISOS, approvati tra i progetti del primo Avviso del Programma Italia-Francia Marittimo, costituiranno delle esperienze pratiche da presentare rispetto ai temi dell'erosione costiera e della gestione sostenibile delle isole.

Il progetto strategico MAREGOT (MAnagement des Risques de l'Erosion cotière et actions de GOuvernance Transfrontalière) ha infatti l'obiettivo di approfondire la conoscenza dell'erosione e della dinamica dei litorali per individuare soluzioni congiunte ottimali. Con la Regione Liguria come capofila e 13 partner, il progetto esaminerà i dati sul moto ondoso e sulla topografia delle coste, utilizzando avanziati sistemi di monitoraggio in remoto. Dopo tre anni, le metodologie elaborate saranno messe a disposizione del pubblico, delle istituzioni e degli esperti.

Il progetto ISOS (ISOle Sostenibili: Réseau d'îles pour le développement durable et la préservation des patrimoines), con il Dipartimento francese del Var come capofila, porterà alla creazione di una rete italo-francese di piccole isole sostenibili. Ne faranno parte l'isola di Lérins (nel dipartimento delle Alpi Marittime), le isole di Hyères (nel Var), le isole Lavezzi (in Corsica), l'isola di Capraia (in provincia di Livorno), le isole sarde di Tavolara e dell’Asinara e l'isola di Palmaria (in provincia di La Spezia).

 

Per saperne di più: www.cop22.ma