Indietro

Kevin Mathieu racconta il suo tirocinio presso l’Autorità di Gestione

28 settembre 2018

Kevin ha svolto sei mesi di tirocinio presso l’Autorità di Gestione del Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020. E’ stato per noi un collaboratore prezioso e lo ringraziamo moltissimo per il lavoro svolto insieme! Oggi, ultimo giorno del suo tirocinio, lo abbiamo intervistato per farci raccontare la sua esperienza.

Qual è il tuo percorso di studi?

Ho iniziato i miei studi all’Università Lumière Lyon 2 con la laurea AES (Amministrazione Economica e Sociale) durante la quale sono stato in grado di costruire un profilo multidisciplinare con corsi di gestione, economia e diritto. Parallelamente, ho realizzato il Percorso Internazionale Minerve Italiano. Questo percorso permette di scoprire il diritto italiano, in lingua italiana. Questa scelta era già motivata dal mio desiderio di avere un’esperienza professionale in Italia.

Successivamente, ho deciso di continuare i miei studi in diritto pubblico con l’ottenimento del Master 1 in Diritto Pubblico Generale e il Master 2 in Diritto Pubblico Fondamentale, all’Università Jean Moulin Lyon 3. E dopo questi due anni, che mi hanno permesso di approfondire la mia cultura pubblicistica, mi sono specializzato nell’azione delle collettività locali e specialmente nel campo della cooperazione a livello europeo con il Master 2 Azione Economica e Cooperazione delle Collettività Locali in Europa, all’Università Lyon 2.

Quali sono state le tue principali missioni durante il tuo tirocinio presso l’Autorità di Gestione?

Questo tirocinio mi ha permesso di realizzare un insieme di varie missioni che rientrano nel lavoro  quotidiano di un’Autorità di Gestione. Ad esempio mi sono occupato di svolgere ricerche e condividere pareri su questioni giuridiche, relative al diritto pubblico francese ed europeo, ma anche di svolgere compiti amministrativi.

Ma la mia missione principale è stata l’istruttoria e la gestione degli aiuti di Stato a fianco di Mariagiovanna RICCIARELLI. E’ su questo tema che ho realizzato la mia tesi di stage intitolata “L’assegnazione di fondi europei nel quadro del finanziamento dei progetti di cooperazione territoriale europea alla prova della disciplina degli aiuti di Stato”.

Che cosa hai potuto trarre da questa esperienza?

Innanzitutto, vorrei sottolineare il piacere che ho avuto di lavorare nell’Autorità di Gestione, con una gentilezza manifestata da ciascun membro nei miei confronti durante questi sei mesi. Quindi, è stata un’esperienza molto bella a livello umano.

A livello professionale, ho avuto l’opportunità di scoprire il funzionamento di un’Autorità di Gestione, di sviluppare competenze in materia di fondi europei e in generale sulla cooperazione territoriale europea. Al di là di questi aspetti, questi sei mesi mi hanno naturalmente permesso di rafforzare il mio livello di lingua in italiano.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Questo è probabilmente il punto più importante che sto affrontando ora. Concretamente, vorrei rimanere nel mondo della cooperazione europea e della gestione dei fondi europei. Partecipare a progetti, promuovere la cooperazione e trarre vantaggio della mia esperienza qui. Questo rappresenterebbe un proseguimento logico del mio percorso futuro.

>> Scarica la tesi di tirocinio di Kevin (versione in francese, presto online la versione in italiano)