Indietro

Vivimed sale a bordo del Treno Verde di Legambiente

09 marzo 2018

Il progetto ViviMed sarà presentato il 9 marzo alle 15.00 a Grosseto nell’ambito della conferenza “Agricoltura e innovazione: la sfida di un modello territoriale Sostenibile”, che avrà luogo durante l’unica tappa in Toscana del Treno Verde di Legambiente, campagna nazionale dedicata all’innovazione e allo sviluppo sostenibile.

Tra i relatori: Marco Remaschi Assessore allo Sviluppo Rurale Regione Toscana, Riccardo Breda  Presidente CCIAA della Maremma e del Tirreno, Angelo Gentili Responsabile nazionale Agricoltura Legambiente, Attilio Punzo Direttore direzione efficienza energetica ed energia termica GSE , Francesco Pugliese Direttore area ricerca e sviluppo bonifiche Ferraresi , Fabio Fabbri e Valter Nunziatini Regione Toscana – Progetto ViviMed.

Uno dei filoni tematici del progetto è, infatti, il turismo rurale, il legame con le produzioni agricole di qualità nonché l’offerta agri-turistica, che concorrono all’identità territoriale, alla conservazione del paesaggio e quindi ad un'offerta turistica autentica.

Altro tema che lega il progetto ViviMed al Treno Verde è la forte attenzione ai temi dell’eco-compatibilità e dell’innovazione energetica. Tra le strategie progettuali individuate, infatti, vi è quella di favorire una riqualificazione della ricettività turistica attraverso forme diffuse che premino l’eco-compatibilità grazie al modello “Abitare Mediterraneo” che si distingue per l’utilizzo delle più avanzate tecniche di bio-edilizia e efficienza energetica.

Il progetto, della durata prevista di 24 mesi (da febbraio 2017 a febbraio 2019), ha un budget complessivo di 1.380.932 € ed è cofinanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo, con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

 

Per maggiori informazioni:

Circolo Festambiente

+39 0564 48771

segreteria@festambiente.it