Interreg: e dopo il 2020?

 

Studi e documenti sullo sviluppo della cooperazione transfrontaliera dopo la fine della programmazione 2014-2020.

Il futuro della cooperazione territoriale è da definire. Presentiamo in questa sezione una selezione non esaustiva degli studi disponibili sul tema. La pagina sarà costantemente aggiornata.

Per contribuire con segnalazioni o osservazioni: marittimo1420@regione.toscana.it

 

Collecting solid evidence to assess the needs to be addressed by Interreg cross-border cooperation programmes (European Commission, 2016)

Lo studio identifica i principali ostacoli e i bisogni per lo sviluppo e la crescita nelle regioni transfrontaliere. Gli ostacoli individuati sono di natura socio-economica, fisica, culturale e relativi a barriere normative ed istituzionali mentre i bisogni più significativi, che possono essere affrontati dai programmi Interreg, sono mappati attraverso una serie di indicatori costruiti a livello NUTS3. Il database allegato contiene 25 indicatori, che consentono una comparazione tra 62 regioni transfrontaliere, di cui 45 terrestri e 17 marittime

Lo studio e i documenti annessi sono consultabili al seguente link:

>> www.ec.europa.eu

 

Cross-Border Review (European Commission, 2015-2016)

Nel 2015 la Commissione Europea ha avviato un’iniziativa articolata denominata “Cross-Border Review”, comprensiva di analisi e consultazioni, allo scopo di individuare i principali ostacoli che gli abitanti delle regioni di confine incontrano nei loro spostamenti transfrontalieri regolari (in relazione a diversi ambiti; ad esempio, per motivi di lavoro, assistenza sanitaria, utilizzo servizi pubblici). La maggior parte degli ostacoli esistenti sono collegati alle diverse normative nazionali, procedure amministrative incompatibili e la mancanza di pianificazione territoriale comune.

L’iniziativa, ancora in fase di completamento, si compone al momento dii tre prodotti principali: uno studio contenente un inventario dei principali ostacoli transfrontalieri (solo per i confini terrestri), i risultati dell’ampia consultazione condotta nel 2015 e le conclusioni di 4 workshop con gli stakeholder di rilievo.

Per maggiori informazioni:

>> www.ec.europa.eu

 

 

Cross-Border Cooperation in the EU (European Commission, Eurobarometer Survey 422, 2015)

Nel 2015 la Commissione Europea ha promosso un’indagine sulle regioni transfrontaliere allo scopo di misurare l’attitudine e le percezioni dei cittadini delle aree di confine su diversi aspetti (ad esempio, fondi UE, relazioni con popolazioni limitrofe) allo scopo di raccogliere utili informazioni per pianificare interventi futuri più mirati su queste aree.

Gli esiti delle interviste (sono state più di 40 mila le persone consultate) sono descritti nei documenti disponibili utilizzando il link sotto riportato:

>> www.ec.europa.eu

Una breve panoramica dei risultati generali è descritta nel seguente documento di sintesi:

>> www.ec.europa.eu

Scarica qui la scheda di sintesi sul PC IT FR Marittimo

>> www.ec.europa.eu

Per maggiori informazioni sulla cooperazione transfrontaliera:

>> www.ec.europa.eu

 

Cross-Border Cooperation in the Mediterranean Region (Committee of the Regions, 2016)

Il report si articola in cinque sezioni principali: un’analisi delle politiche settoriali più innovative realizzate nel bacino del Mediterraneo, uno studio sulle questioni socio-economiche più urgenti nelle regioni e città di medie dimensioni, tre casi studio di progetti realizzati nelle aree oggetto di indagine, raccomandazioni su possibili strumenti di monitoraggio per le politiche ambientali ed, infine, un focus su progetti più promettenti in tema di adattamento climatico.

>> www.cor.europa.eu

 

The future of Cohesion Policy (Committee of the Regions, 2015)

Il Comitato delle Regioni ha avviato un processo di studi e dibattiti in merito alla politica di coesione post 2020. I risultati dei lavori principali condotti sino ad ora sono descritti in due report:

Report I

Sfide e sviluppi a livello locale e regionale, con focus sull’efficacia e l’efficienza della politica di coesione:

>> www.cor.europa.eu

Report II

Concetti e modelli della politica di coesione territoriale e individua le questioni principali che influenzeranno le future strutture economiche, sociali e territoriali):

>> www.cor.europa.eu

 

Per ulteriori informazioni consultare la seguente pagina web:

>> www.cor.europa.eu

 

Shaping new policies in specific types of territories in Europe: islands, mountains, sparsely populated and coastal regions (ESPON, 2017)

Il documento contiene utili indicazioni sui modelli di sviluppo per i territori con specificità geografiche (aree costiere, isole, zone di montagna e regioni scarsamente popolate) e messaggi chiave per i decisori politici al fine di orientarli nella definizione ed implementazione di strategie appositamente tarate sulle specificità di questi luoghi.

Il report e i documenti collegati sono disponibili a questo link:

>> www.espon.eu