INTENSE

Itinerari Turistici Sostenibili

Indietro

Il sito archeo-astronomico della Farfalla Dorata

03 giugno 2018
località San Lorenzo al Caprione (Lerici)
Ore: 18.30

Il Progetto INTENSE, cofinanziato dal Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, prevede lo sviluppo di un sistema d’itinerari turistici sostenibili e la promozione del turismo ciclabile ed escursionistico che valorizzino il patrimonio naturale-culturale dei territori partner.
Il Promontorio del Caprione, all’interno del Parco Montemarcello-Magra-Vara, offre una diffusa rete di sentieri, sia pedonali che ciclabili (MTB). Oltre a scenari mozzafiato, troviamo luoghi suggestivi con i segni dell’antica civiltà dei Liguri Apuani, menhir, “cavanei” e i ruderi della pieve di San Lorenzo e l’adiacente pietra ove si verifica il magico fenomeno della “farfalla dorata”

In località San Lorenzo al Caprione (Lerici), si trova il “sito archeo-astronomico della Farfalla
Dorata” il cui nome si deve a un fenomeno che avviene in prossimità del giorno del solstizio d’estate: il sole, tramontando, passa attraverso uno spiraglio creato da una formazione megalitica denominata “Tetraelithon”, detto anche “Tetraelite di San Lorenzo” dal nome della località in cui si trova, e va a proiettare su un “menhir”, un fascio di luce creando la forma di una farfalla. 
Gli antichi abitanti del Monte Caprione, erano i Liguri Apuani, popolazione celtica, la cui civiltà ha lasciato reperti legati alla conoscenza del cielo e ai culti del sacro primordiale. Altre testimonianze sparse per il promontorio sono i “Cavenei “, strutture a “tholos” orientate il cui nome è di etimologia celtico-gaelica, che per alcuni erano osservatori del cielo e sembra che i raggi del sole entrando all’interno annunciassero i solstizi come in un calendario.
Visita guidata del sito archeologico domenica 3 giugno alle ore 18.30.