RUMBLE

Réduction du bruit dans les grandes villes portuaires dans le programme maritime transfrontalier

Che cosa realizza?

Il primo anno di progetto è dedicato a ricostruire il quadro dello stato dell’arte sul rumore generato dai grandi porti commerciali nell’area di cooperazione transfrontaliera. 
L’Università di Pisa e quella di Genova hanno realizzato un lavoro di indagine presso le strutture portuali e le amministrazioni locali volto a comprendere se e in quale misura le emissioni sonore vengono studiate e monitorate; a caratterizzare il rumore e le sue fonti; a individuare le soluzioni di mitigazione implementate.
L’indagine è stata effettuata tramite un questionario bilingue disponibile a questo link

i report saranno disponibili ai seguenti Link

T1.1 Report dati storici e reclami

T1.2 Report aree portuali

T1.3 Report analisi impatto acustico da traffico terrestre

T1.4 Report analisi interventi di riduzione del rumore (disponibile a breve)

Output T1.1 - Revisione integrata transfrontaliera del clima acustico, degli interventi di mitigazione e della percezione della popolazione

Grazie all’analisi iniziale saranno individuate le soluzioni più idonee su cui si concentreranno gli investimenti: parte delle risorse del progetto è infatti destinata all’acquisto di strumentazione per il monitoraggio del rumore e alla realizzazione di piccole infrastrutture di mitigazione degli impatti acustici. Gli investimenti contribuiranno al miglioramento della qualità ambientale dei porti di Bastia, Cagliari, Genova, Livorno e Nice.
L’ultimo periodo di progetto sarà invece dedicato alla verifica dell’impatto delle infrastrutture realizzate.

Comunicazione

Nell'ambito delle attività di comunicazione è stata realizzata la brochure di progetto.

L'Universtià di Genova ha pubblicato un articolo scientifico sui risultati del progetto presentato nell'ambito della International Conference on Sound and Vibration del 2018. A seguito del primo incontro locale con gfli stakeholder svoltosi a Genova, è stata pubblicata un'inserzione sull'edizione locale del quotidiano La Repubblica.

Network dei Progetti Rumore e Porti

Rumble fa parte di un network di sei progetti per la riduzione dell’impatto acustico generato dai porti e dalle piattaforme logistiche  finanziati dal Programma Italia Francia Marittimo (Asse Prioritario 3 – obiettivo specifico 7C) che comprende tredici porti e una piattaforma logistica (consulta la mappa).

Il Piano di comunicazione del network costituisce la base comune per le attività di informazione e pubblicità dei sei progetti

Per conoscere gli altri progetti potete visitare le pagine di MON ACUMEN, DECIBEL, LIST-PORT, REPORT e TRIPLO.