VIVIMED

SerVIzi innovativi per lo sVIluppo della filiera del turismo nell’entroterra dell’area MEDiterranea

Indietro

5° Living Lab nell'alto Var Verdon

21 febbraio 2019

Un piano d'azione per incrementare la sostenibilità dei servizi turistici territoriali

ll 21 febbraio a Régusse si è svolto il 5° Living Lab ViviMed.

19 i partecipanti: amministrazioni pubbliche, rappresentanti di professionisti, fornitori di servizi (ristorazione, alloggio, tempo libero), agricoltori, artigiani.

3 fasi di discussione con l'obiettivo di effettuare un’autodiagnosi / coaching sulle pratiche di sostenibilità messe in opera dagli operatori turistici coinvolti nel progetto ViviMed nel territorio pilota dell’Alto Var Verdon:

enlightened autodiagnostica: i partecipanti sono stati invitati a valutare il grado di di sostenibilità nella gestione del proprio servizio turistico. Ciò ha permesso a tutti di acquisire consapevolezza della loro attività in termini di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

enlightened restituzione a piccoli gruppi per valutare:

♦ le pratiche virtuose messe in atto nella propria struttura/attività, 

♦ quali risorse possono essere messe a disposizione degli altri partecipanti al fine di mettere in atto le stesse buone pratiche

enlightened elaborazione di un piano d'azione personalizzato per obiettivi a breve, medio e lungo termine, individuando le prioritaria per poter rapidamente implementare gli standard di sostenibilità nella gestione del servizio turistico.

Durante gli scambi, la Comunità dei Comuni dei Laghi e delle Gole del Verdon si è impegnata a promuovere e continuare il lavoro intrapreso sul territorio favorendo scambi più informali tra i professionisti. Questo slancio, infatti, dovrà proseguire oltre al progetto anche grazie al sostegno dell'Ufficio intercomunale del turismo, con l’obiettivo di continuare ad animare le reti nate grazie a ViviMed.