O.P.E.R.A.

Organizzare e Promuovere le Energie per il Rilancio della Attività

Indietro

O.P.E.R.A. per il comparto agroalimentare toscano

17 dicembre 2019

Con il progetto OPERA finanziato dal PC IT FR MARITTIMO 2014-2020 si intende favorire l’occupazione attraverso la sperimentazione e l’applicazione di strumenti e metodi di intervento innovativi  condivisi nel territorio transfrontaliero. Il partener di progetto Regione Liguria (capofila) ADEC (Agence de Développement Economique de la Corse), CDE Petra Patrimonia, ATENA Centro Servizi Confcooperative Genova, ASPAL Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro, A.R.CO.S.S. - Agenzia Regionale Confcooperative per lo sviluppo in Sardegna s.r.l., Regione Toscana e UNISCO Toscana Link srl saranno impegnati nel sostenere l’autoimprenditorialità delle microimprese sviluppando modelli operativi e servizi per il supporto ai lavoratori, realizzazione di banche dati comuni delle professionalità e delle risorse materiali e immateriali delle imprese in crisi.

La Toscana ha individuato l’agroalimentare come comparto prioritario su cui sperimentare tali pratiche. In proposito si intende adottare un percorso di riflessione partecipata anche attraverso l’organizzazione di una Comunità della Pratica, intesa come luogo fisico e virtuale, in cui condividere saperi, scopi, significati, linguaggi, favorire la capacità aggregativa dei vari soggetti partecipanti ,(imprese, enti pubblici, mondo associativo, scientifico ecct. ).

Il fine è quello di sviluppare nuove tipologie di innovazione tecnologica, o superare la diffidenza per adottare quelle esistenti a partire dall’”agricoltura di precisione”, quali strumenti  destinati a produrre profonde trasformazioni in campo agricolo e del mondo rurale, ma anche fonte di nuove opportunità economiche e occupazionali nel rispetto della sostenibilità ambientale.