Indietro

Report evento finale Interreg TOUR.I.SMO

01 luglio 2021

 

REPORT TOUR.I.SMO EVENTO FINALE

L'evento di fine progetto TOUR.I.S.M.O si è svolto il 29 Giugno 2021.

Questo momento chiave ha ripercorso le attività intraprese e le soluzioni sviluppate dagli stakeholders per raggiungere gli obiettivi del progetto in termini di occupabilità nel settore del turismo sostenibile. I relatori hanno messo in evidenza il valore aggiunto per i tre diversi tipi di beneficiari: gli studenti, le imprese e il mondo della formazione e, si sono proiettati in azioni future.

 

Dagli stage all'Open Innovation: formazione attiva e tre Hackathons transfrontalieri per affrontare le sfide del turismo!

Il Dottore Roberto Neroni, Presidente della Fondazione Mosos, Capofila del progetto, ha affrontato in primo luogo il rovesciamento di un paradigma attuato nel corso del progetto TOUR.I.S.M.O. Ha messo in luce il contributo importantissimo che i giovani e gli studenti possono offrire nella creazione di processi di innovazione.

Se, infatti, il progetto TOUR.I.S.M.O nella sua prima formulazione intendeva dotare gli studenti - attraverso gli scambi e i tirocini transfrontalieri - di nuove competenze da trasferire poi nel territorio di provenienza, nella sua evoluzione digitale, dematerializzata a cui ci ha condotto l'emergenza pandemica, ha invece dimostrato che sono proprio gli studenti che - messi nelle condizioni di creare e di progettare - possono contribuire ad identificare trends, scenari, opportunità, strumenti e soluzioni utili per fronteggiare le sfide dei nostri tempi.

Chiunque abbia assistito allo svolgimento dei tre hackathon svolti nei nostri territori ne ha avuto chiara percezione: creando le giuste condizioni di lavoro e dando la parola agli studenti, le imprese possono attingere ad un bagaglio di idee, stimoli e strumenti ancora quasi del tutto inutilizzato.

In questo rovesciamento del paradigma, gli studenti diventano così CO-PROTAGONOSTI dell’innovazione. Non si tratta solo di trasferire su di loro le conoscenze, ma di agire in modo tale che tutti si sentano partecipi dell’innovazione come davanti ad un’esperienza di viaggio collettiva, in cui soprattutto i giovani possano fare la differenza

Progetti per gli studenti all'altezza delle aspettative

Il momento atteso dell'evento è stato la scoperta dei progetti per il turismo creati dagli studenti associati ai risultati della metodologia sperimentata. I tre vincitori degli hackathons territoriali hanno presentato il loro progetto, frutto di uno straordinario lavoro di apprendimento, ricerca, analisi e collaborazione fuori dalle frontiere.

I partecipanti hanno potuto assistere al Pitch dei tre progetti vincitori:

  • CONNESSI COL VIAGGIO (Sardegna)
  • BLISS and YOU (Var)
  • BYSEACLE (Toscana)

Questi progetti contengono tutti gli ingredienti per la creazione di interessanti progetti commerciali. Essi affrontano la creazione di nuovi strumenti di gestione dei flussi turistici, la scoperta e la valorizzazione di percorsi turistici alternativi, l'utilizzo delle nuove tecnologie all'applicazione dei più alti standard anti-COVID.

In totale 63 studenti e 50 imprese partecipanti hanno dimostrato il loro impegno nello sviluppo del territorio e la loro conoscenza delle leve del rilancio del settore turistico della zona transfrontaliera, evidenziando, nel corso degli scambi, i vantaggi dell'Open Innovation anche in termini di corrispondenza domanda/offerta di lavoro e quindi di occupabilità.

Nuove strade della mobilità transfrontaliera

La Dotteressa Antonella Donadio, (Segretario Generale della Camera di Commercio Italiana per la Francia di Marsiglia) si è congratulata con gli studenti e le idee per la qualità e l'evidente grado di concretezza e di fattibilità. È con grande interesse, ha partecipato al dibattito e ha condiviso l'esperienza della CCIF di Marsiglia su progetti Interreg Marittimo complementari a TOUR.I.S.MO come Medmobilty, QM bac o il marchio QUALITY MADE.

L'evento si è concluso con un dibattito di capitalizzazione dei risultati illustrato con gli elementi chiave di successo del progetto TOUR.I.S.M.O e il lancio di un percorso per la redazione e la firma di un Protocollo comune TOUR.I.SMO, in vista di una nuova governance per la mobilità transfrontaliera legata al turismo sostenibile.

TOUR.I.S.M.O. si conclude lasciando un patrimonio importante di nuove relazioni, nuove metodologie di lavoro e soprattutto nuove ambizioni potranno concretizzarsi in futuri progetti insieme.