Comitato tecnico ISIDE in videoconferenza a metà del progetto

Comitato tecnico ISIDE in videoconferenza a metà del progetto
31 mayo 2021

I partecipanti hanno potuto scambiare sui prodotti tecnici (in particolare i prototipi) e
la preparazione del lancio degli esperimenti nei vari porti.
Ci saranno 2 tipi di prodotti da testare:
- uno con AIS
- uno senza AIS.
Alcune spiegazioni: L'AIS è utilizzato per seguire le rotte delle navi, ma è spesso accoppiato con un sistema associato al radar di navigazione (ARPA) perché è possibile una perdita di segnale.
È quindi necessario distinguere tra i porti che hanno già l'AIS e quelli che non ce l'hanno (prototipo di strumento di trasmissione dati che opera in mare e che utilizza gli strumenti della nave). Ci sarà anche un prototipo che utilizza un dispositivo di telefonia mobile: ma questo richiede di essere vicino alla costa.

L'uso dell'AIS dipende dalle categorie di navigazione:
- è obbligatorio per le navi passeggeri e commerciali
- Non è obbligatorio per le imbarcazioni da diporto (barche sotto i 24m)
È quindi facile capire le difficoltà nell'ideare un unico protocollo per tutte le attività di navigazione e la necessità di sperimentare diversi sistemi.

Il prototipo, se include la radio e il sistema AIS, può essere indipendente dall'equipaggiamento di bordo (che non può essere implementato). Il sistema dovrebbe essere dispiegabile e collegabile su qualsiasi tipo di nave (cargo, RORO, passeggeri, da diporto). La sua alimentazione sarà indipendente dagli strumenti di bordo. Anche la radio (a bordo o indipendente) deve essere discussa.

Su una proposta nata da una volontà comune, i porti di Tolone e Bastia stanno per armonizzare il loro protocollo e la loro sperimentazione ISIDE.

Il porto di Tolone è al centro dell'argomento; è il soggetto di un evento finale previsto dal "rapporto di progetto". La sperimentazione è quindi di grande importanza, da condurre prima dell'evento per garantire una dimostrazione soddisfacente. L'evento deve ancora essere quantificato e specificato in termini di diffusione e mobilitazione, dato che i due protocolli sarebbero probabilmente presentati lì.

Molti scambi positivi e molto concreti con un prossimo passo a settembre per riferire i progressi all'autorità di gestione #InterregMarittimo