EcoCircUS - presentato questa mattina in web conference

EcoCircUS - presentato questa mattina in web conference
22 ottobre 2020
Evento lancio
«Abbiamo il dovere di lasciare un mondo più pulito alle generazioni future e di arrivare a un’economia più sostenibile puntando su un equilibrio di tipo economico, sociale e ambientale». Nelle parole di Cristiano Erriu, direttore del Centro Servizi Promozionali per le Imprese Azienda Speciale della CCIAA di Cagliari, l’essenza e l’intento di EcoCircUS - economia circolare per le startup, il progetto biennale di cooperazione territoriale europea per start-up, finanziato attraverso Interreg Marittimo e promosso dal Centro Servizi per le Imprese della Camera di Commercio di Cagliari in partenariato con il Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CeRSAA) di Savona (Liguria); la Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant'Anna - Istituto di Biorobotica (SSSA), Pontedera Pisa (Toscana); la Chambre de Commerce et d'Industrie de la Haute-Corse, di Bastia (Corsica), la Chambre de Commerce et d'Industrie du Var di Tolone (Var) e Innolabs di Livorno (Toscana). Attivato lo scorso luglio, è stato presentato ufficialmente questa mattina attraverso la piattaforma Google Meet alla presenza di una cinquantina di partecipanti fra partner di progetto e startupper di tutti i territori coinvolti, ovvero imprenditori o titolari di aziende in attività da non oltre 24 mesi (o non oltre 36 mesi se innovative): sono proprio loro il target dell’ambizioso progetto di formazione, supporto e finanziamento delle idee d’impresa sostenibili innovative.