ItinERA

Itinerari Ecoturistici in Rete per Accrescere la competitività delle PMI e la qualità dei servizi

Le linee guida per il settore dei trasporti

Le linee guida per il settore dei trasporti
24 settembre 2018


Le linee guida per il settore dei trasporti

L’obiettivo è definire la metodologia per progettare, dal punto di vista spazio- temporale, l’accessibilità trasportistica[1] delle escursioni multimodali, quali prodotti turistici fondamentali per la realizzazione della Crociera Tematica.

Gli indicatori per consentire la valutazione della interrelazione tra servizi di trasporto e qualità dell’escursione, coerentemente con gli standard previsti in generale dalle LG, sono:

·        Accessibilità temporale

·        Accessibilità spaziale

1.      L’accessibilità temporale

Per valutare la fruibilità delle potenziali mete finali delle escursioni, è utile descrivere l’accessibilità del territorio, e di qualunque punto che si volesse raggiungere all’interno dello stesso, tramite il parametro “tempo di collegamento”, consentito dalla rete infrastrutturale esistente (strade, ferrovie, altro).

Zone de Texte: Figura 1: Esempio di mappatura degli itinerariDeterminato T1 (che rappresenta la somma dei tempi di trasferimento all’interno dell’itinerario), T2 (tempo netto di visita degli attrattori e tempi di sosta) e T3 (eventuale perditempo per il trasbordo dai mezzi), è possibile determinare la durata complessiva dell’escursione Tescurs. come la somma dei 3 elementi citati:

Tescurs. = T1+ T2+ T3

2.      L’accessibilità spaziale

I percorsi pedonali fruibili lungo l’itinerario devono essere protetti ed esenti da barriere architettoniche, quindi in possesso di requisiti spaziali minimi[2].

 Un punto critico è costituito dalle connessioni intermodali, per le quali occorre prevedere che il cambio di mezzo di locomozione avvenga sempre in spazi dedicati e in percorsi protetti.

Lungo tutto l’itinerario deve essere offerto adeguato supporto alle persone diversamente abili e gli autobus devono essere allestiti per il trasporto di tali categorie di clienti conformemente alla circolare 1656/4280 del Ministero dei Trasporti.

Gli itinerari ciclabili inseribili nel contesto degli itinerari eco-turistici, devono essere, secondo queste Linee Guida, in sede propria o in corsia riservata, con caratteristiche tecniche definite dal Decreto Ministeriale 30 novembre 1999, n. 557.

 


[1] Il concetto di accessibilità in generale è la condizione con la quale viene soddisfatta l’esigenza di mobilità di una predefinita domanda di trasporto, riferita a caratteristiche prevalentemente spaziali e temporali.

[2] Si consiglia di seguire le indicazioni della Legge Regionale della Regione Calabria-23 luglio 1998, n.° 8 “Eliminazione delle barriere architettoniche” integrativi ed elementari alle disposizioni in vigore a livello nazionale e precisamente il decreto del Ministero dei LL.PP. 14 giugno 1989, n.° 236.