PORT-5R

PORT-5R Per una gestione sostenibile dei rifiuti nei porti del Mediterraneo

Nuova importante azione pilota del nostro partner di progetto EKSO srl

Nuova importante azione pilota del nostro partner di progetto EKSO srl
11 marzo 2020
Azione pilota Ekso Srl

Lo scorso 11 Marzo 2020 è stato completato l’intervento pilota nel quadro delle azioni del Progetto Marittimo IT FR- MARITIME PORT5R.

L’intervento è consistito in un risanamento di una condotta di scarico delle acque meteoriche in via dei Calafati, all’interno del porto commerciale di Cagliari.

Grazie alla collaborazione con l’Autorità Portuale di Sistema del Mare di Sardegna è stato possibile intervenire su di una infrastruttura che necessitava di un importante intervento di manutenzione straordinaria.

La condotta risultava gravemente intasata, disassata nei giunti e collassata quasi completamente in un tratto impedendone quasi interamente la funzionalità. Per questo motivo puntualmente ad ogni fenomeno atmosferico di intensità oltre la media, si sono verificati allagamenti di tutta la zona, con gravi inondazioni dei locali delle attività artigianali cantieristiche dell’area e con grossi rischi di conseguente inquinamento delle acque portuali così fuoriuscite senza controllo.

L’intervento eseguito dal Partner di progetto EKSO srl, ha consentito nel breve spazio di 24 ore il completo ripristino del tratto di condotta individuato tramite l’adozione delle tecniche CIPP: Cured in Place Pipe.

Le operazioni hanno visto l’esecuzione di una videoispezione robotizzata iniziale per valutare lo stato dell’infrastruttura, lavorazioni preparatorie tra le quali una pulizia approfondita, esecuzione del risanamento della condotta tramite inserimento di un Liner con il metodo ad inversione a vapore e termo catalisi, ed infine il ripristino della condotta alla sua operatività previo collaudo della stessa. La viedoispezione robotizzata finale ha consentito di verificare la corretta esecuzione del ripristino eseguito.

Attraverso l’impiego di tubolari in materiale plastico composito, resine termoindurenti e l’utilizzo di attrezzature speciali, EKSO srl ha ripristinato la condotta in oggetto alla sua piena funzionalità minimizzando nel contempo i disagi legati alle normali aperture di cantieri stradali che comunemente si vedono nelle nostre città.

L’impiego di questa tecnologia ha consentito un notevole risparmio consistente in:

  • drastica riduzione di movimento terra e attività di scavo e quindi consumo di carburanti fossili;
  • drastica riduzione dei rifiuti prodotti, in quanto la condotta è stata interamente riutilizzata;

 

Questo intervento ha costituito un piccolo passo in un percorso volto a creare il presupposto  essenziale per garantire all’area portuale un’infrastruttura di recupero e smaltimento delle acque correttamente funzionante. Presupposto anche per un sistema che possa un giorno ambire anche al riciclo ed al riuso delle acque così raccolte.

Il ripristino della funzionalità della condotta consentirà un miglioramento del funzionamento del sistema di canalizzazione delle acque dell’area interessata anche se è auspicabile un intervento più organico e sistematico sia per quanto riguarda la manutenzione ordinaria (pulizia e videoispezione periodica) sia per quanto riguarda la manutenzione straordinaria al fine di mantenere pienamente operativa l’infrastruttura esistente e a quel punto valutarne l’adeguatezza ai fini di una programmazione pluriennale.

 

EKSO Srl  è il primo operatore in Italia per il risanamento di Condotte senza scavo CIPP con metodi NODIG/Trenchless. Da oltre vent’anni EKSO opera con i maggiori gruppi industriali e con i maggiori Gestori del sistema Idrico italiani, impiegando i migliori materiali e le tecniche più avanzate a livello internazionale.