SMART DESTINATION

Progettazione e sperimentazione partecipata di un modello integrato di Smart Destination a supporto dello sviluppo e della valorizzazione dell’offerta turistica territoriale transnazionale

Comitato di Pilotaggio 7/8 Aprile

Comitato di Pilotaggio 7/8 Aprile
16 aprile 2020

La comparsa del Covid-19, come ben noto, ha imposto agli Stati del mondo l’emanazione di norme urgenti e l’adozione di provvedimenti tendenti a contrastarne la diffusione.

In tale contesto, tutte le attività nazionali, sia pubbliche che private, hanno dovuto subire le limitazioni imposte dal Governo per salvaguardare la salute dei cittadini.

Tali limitazioni hanno determinato, anche sulle attività svolte dai Partner in seno al progetto Smart Destination, la necessità di apportare delle modifiche alle procedure di incontro fisico, confinando le attività comuni ad incontri in videoconferenza. In tale contesto, il Comitato di Pilotaggio tenutosi nei giorni 7 e 8 aprile 2020, originariamente previsto a Nizza, si è riunito in via telematica, avvalendosi di una piattaforma multiutenza. Lo strumento grazie alle funzioni di messaggistica e di condivisione di presentazioni e contenuti ha consentito di limitare in modo significativo i disagi dovuti all’interazione a distanza.

All’incontro, coordinato dalla Regione Toscana in qualità di Capofila, hanno partecipato i referenti di tutti i soggetti coinvolti nel Progetto. Dopo i saluti reciproci di rito è intervenuta la referente di Métropole Nice Côte d'Azur, Alice Jude, che ha esposto in maniera chiara ed esaustiva, le funzionalità del Progetto nel suo complesso, fornendo ai partner una definizione dei destinatari dei contenuti.

Dopo una prima condivisione dei risultati il coordinatore ha invitato i referenti delle varie Componenti tecniche, responsabili della realizzazione pratica del sistema informatico di condivisione dei dati e delle informazioni, di illustrare lo stato dell’arte relativo alla realizzazione dell’infrastruttura tecnologica, e di fornire una indicazione circa la tempistica dei test di funzionalità.

Dall’esposizione è emerso che entro l’estate del 2020 verranno effettuati i test tecnici; entro il mese di Ottobre sempre del corrente anno verrà rilasciata una prima versione dell’App Demo e dell’App Monit per il beta testing, per giungere entro la primavera del 2021 alla messa in uso del primo prototipo a cui seguirà la stesura definitiva.

Dall’incontro è emersa anche l’esigenza di realizzare del materiale, anche in digitale, che presenti in maniera chiara e pratica le funzionalità, le modalità d’uso e i rilevanti vantaggi che il sistema, una volta a regime, potrà offrire al target degli utilizzatori interessati.

In merito, il Responsabile della comunicazione ha riferito che sarà valutata la tipologia di prodotto di comunicazione da realizzare avvalendosi del materiale messo a disposizione durante la conferenza.

La riunione si è conclusa con la soddisfazione di tutti i partecipanti e con l’augurio che il prossimo Comitato possa essere svolto con la presenza fisica di tutti i partner.