Indietro

Inaugurata nuova area del Parco Archeologico “Città del Tufo” a Sorano (Grosseto)

02 settembre 2021

Nel Parco Archeologico “Città del Tufo” del Comune di Sorano (Grosseto), è stata inaugurata l’apertura di una nuova area nel sito della Necropoli etrusca di Sovana. Il complesso è stato oggetto di importanti lavori di restauro resi possibili grazie al progetto “RACINE”, co-finanziato dal Programma Interreg “Italia-Francia Marittimo 2014-2020”, il cui capofila è Anci Toscana.

C:\Users\utente\Desktop\214025939_284555923447485_8449299890987344146_n.jpg

Tra Anci Toscana e il Comune di Sorano è stata sottoscritta una convenzione avente per oggetto la sperimentazione di un modello d’ecosistema d’identità territoriale, attraverso l’utilizzo di processi partecipativi di co-progettazione nel territorio e la realizzazione d’interventi infrastrutturali locali che, in questo caso, corrispondono alla realizzazione di opere di miglioramento all’interno della nuova area monumentale. 

Fino al 2017 l'area era di proprietà privata, successivamente è stata acquisita dall'Amministrazione Comunale. I lavori eseguiti hanno previsto anche la realizzazione di una passerella sopraelevata che consente di raggiungere il complesso. 

Il sito, noto come “Tomba dei Leoni”, indagato negli anni Ottanta del secolo scorso dall'allora Soprintendenza archeologica della Toscana, era stato già parzialmente descritto da Ranuccio Bianchi Bandinelli, importante archeologo e storico dell’arte, nella sua monografia dedicata a Sovana. 

Insorgendo su un area di proprietà privata, il complesso fu recintato e quindi fino ad ora non è stato fruibile. L'inaugurazione consentirà quindi la possibilità di visitarlo. Ad eccezione di due sole tombe, una a semi-dado con monumento rupestre parzialmente conservato e una con piccola camera senza corridoio di accesso, tutte le altre strutture funerarie sono collocabili sul finire del IV secolo a.c. e si caratterizzano per l'impianto architettonico cosiddetto “a edicola”, una realizzazione originale nel panorama etrusco tipico delle necropoli sovanesi. 

C:\Users\utente\Desktop\214958227_284556340114110_6195160467159587070_n.jpg

Come altre tombe monumentali delle necropoli di Sovana, elementi architettonici scolpiti sono ben visibili all’interno della nuova area ed articolati in grandi blocchi squadrati di tipologia a dado e semidado. Al di sotto dei monumenti si aprono profondi dromos che conducono alle camere sepolcrali, dotate di banconi di deposizione su tutti i lati della cella ipogea.

Fondamentale è stato anche l’impegno del Comune di Sorano e dei volontari. Durante l’inaugurazione, molta partecipazione per una grande giornata di festa, in un territorio ricco di storia e di persone che lo animano. La Necropoli Etrusca di Sovana è aperta tutti i giorni, dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso alle ore 18.00): https://cittadeltufo.com/

(Foto di Simona Soprano).