Area di cooperazione

Il Programma Interreg Marittimo 2014-2020 persegue nel suo impegno per sostenere la cooperazione tra i territori di due Stati Membri (Francia e Italia): la Corsica (Haute-Corse e Corse du Sud), la Sardegna (province di Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio-Campidano, Carbonia-Iglesias), la Liguria (province di Imperia, Savona, Genova, La Spezia) e le cinque province della costa Toscana (Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto), come nella precedente programmazione (2007-2013), alle quali si sono aggiunti i dipartimenti francesi delle Alpi-Marittime e del Var, situati nella Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur (PACA).

6,5 milioni di abitanti sono i beneficiari potenziali delle azioni del Programma in questo ampio spazio transfrontaliero.

L’area di cooperazione è caratterizzata da un patrimonio straordinario di risorse naturali e culturali e da un tessuto imprenditoriale con alte potenzialità di crescita.

Il territorio è però anche estremamente vulnerabile e particolarmente esposto ai rischi legati ai cambiamenti climatici e alla crisi economica globale.

 

Per l’Italia:

Sardegna - NUTS 3: Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio-Campidano, Carbonia-Iglesias;
Toscana - NUTS 3: Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto;  
Liguria - NUTS 3: Genova, Imperia, La Spezia, Savona.

 

Per la Francia:

Corsica - NUTS 3: Corse du Sud, Haute-Corse;
Provenza-Alpi-Costa Azzurra - NUTS 3: Alpes-Maritimes, Var.