2. Promozione del turismo sostenibile

Il turismo è un settore di eccellenza per tutta l’area di cooperazione, con numeri in crescita per quanto riguarda il turismo internazionale (soprattutto in Sardegna e in Toscana) e le crociere (soprattutto in Liguria).

Per confrontarsi con l’offerta internazionale, ciononostante, il settore si deve specializzare e diventare sempre più innovativo e sostenibile.

⇒ IL PERCORSO DI CAPITALIZZAZIONE GUIDATO CON IL PROGETTO "EPICAH" (vai)

Progetti legati al polo:

ART LAB NET 

Cambusa

CIEVP

EcoSTRIM 

F&W Market Place

FR-ONT-IT

ITACA

ItinERA

MARE DI AGRUMI

PROMETEA

QM bac  

S.MAR.T.I.C.

SISTINA

SMART DESTINATION

STRATUS 

TERRAGIR3

Tesori Nascosti

TRENO

SMART TOURISM

SOFIA

TRIS

TUR.I.S.I.CO

VIVIMED

 

Piattaforme:

Presto online

 

Contenuti sul tema

Video: Turismo sostenibile


► IL PERCORSO DI CAPITALIZZAZIONE GUIDATO CON IL PROGETTO "EPICAH"

(aggiornato al 16/06/2020)
 
Per quanto riguarda i progetti connessi al tema del “Turismo Sostenibile”, il Programma ha avviato all’inizio del 2019 un percorso sperimentale guidato con il supporto del progetto EPICAH (Interreg Europe).
Il percorso ha visto in particolare (almeno nella prima fase) il coinvolgimento della gran parte dei progetti inclusi nel polo 2 (Promozione del turismo sostenibile) e alcuni del polo 5 (Conservazione, protezione e sviluppo del patrimonio naturale e culturale). In questa prima fase, è bene specificare che il polo 5 ha visto coinvolti solo i progetti con azioni direttamente legate al turismo sostenibile. I progetti coinvolti nella prima fase, inoltre, sono stati quelli del I e del II Avviso. Al momento, si sta procedendo all'avvio di un percorso integrativo per coinvolgere i progetti del III e del IV Avviso.
 
Di seguito, un riassunto delle tappe principali del percorso di capitalizzazione guidato da EPICAH e i documenti disponibili che sono stati finora elaborati:
 
1.Avvio del percorso (febbraio 2019) e creazione delle linee guida per i primi living lab di capitalizzazione – incontri finalizzati all’identificazione di possibili economie di scala tra i progetti coinvolti. 
 
Le schede pre-lab compilate da ciascun progetto sono state inviate a tutti prima dello svolgimento del living lab, così da facilitare la preparazione e la discussione.
 
2. Living Lab (laboratori guidati con gli esperti di EPICAH) a Firenze e La Spezia. Dopo i Living Lab, l’elaborazione dei risultati ha portato alla creazione del report contenente le sinergie proposte tra le diverse attività progettuali finalizzate al raggiungimento di economie di scala. 
 
3. Le  realizzazioni dei progetti coinvolti nel percorso, sono stati raggruppate in 4 categorie riconducibili a 3 aree tematiche; sono stati quindi formati 3 rispettivi gruppi di lavoro, ciascuno con un progetto "capofila":
 
Ecosistemi digitali/strumenti ICT
Modelli di governance delle destinazioni
Strategie di comarketing e promozione
 
4. Da luglio a ottobre 2019, i progetti coinvolti hanno lavorato dulle 3 esigenze tematiche individuate e concentrandosi sulle specifiche realizzazioni valutate utili ai processi di integrazione ed interoperabilità.
 
 
5. A ottobre 2019 si è svolto un incontro a Empoli per discutere degli output integrati emersi dal lavoro sulla matrice piano di azione. I risultati dell’incontro sono stati riassunti in un report e sono state poi finalizzate le matrici dei 3 gruppi tematici, oltre che una matrice complessiva denominata "Piano di azione"..
 

 

6. Il 7 novembre 2019 in occasione dell’evento annuale del Programma Marittimo si è tenuto a Cagliari il terzo Living Lab di presentazione e validazione dei risultati di lavoro di ogni gruppo tematico


 Presentazione Ecosistemi digitali e ICT 
► Presentazione strategie di Co-Marketing 
► Presentazione modelli di governance 

 

7. Il 27 aprile 2020 si è tenuto un incontro conclusivo, dedicato alla discussione sulle modalità di capitalizzazione delle realizzazioni dei gruppi di lavoro ICT e Co-marketing. I 3 possibili sviluppi progettuali individuati come idonei a chiudere il processo di capitalizzazione attivato nel 2019 sono illustrati nel report dell’incontro. 

► Report incontro 27/04/2020 

 

La metodologia di capitalizzazione   creata sulla base del percorso descritto qui sopra può servire da input per i percorsi di capitalizzazione degli altri poli e cluster del Programma Marittimo.

 

Contatti:

marittimo1420@regione.toscana.it